Associazione Volontari del Sebino Onlus

L’associazione Volontari del Sebino ONLUS  si è costituita nell’ottobre del 1995.

Non ha scopo di lucro e promuove la solidarietà attiva mediante attività e progetti di accoglienza, sostegno, promozione umana, formazione e sensibilizzazione in Italia e all’estero.  

Ci impegniamo noi e non gli altri
unicamente noi e non gli altri,
né chi sta in alto né chi sta in basso,
né chi crede, né chi non crede.
Ci impegniamo
senza pretendere che altri s'impegnino,
noi noi o per suo conto,
come noi o in altro modo.

(P.Mazzolari)

Progetti, notizie ed eventi... in evidenza

AIUTACI AD AIUTARE

Con il progetto “La Casa del Padre” l’Associazione Volontari del Sebino si propone di aiutare famiglie particolarmente disagiate affinchè possano avere una casa accogliente e dignitosa, nella quale trovare riparo e sollievo dalle fatiche quotidiane e sentirsi protetti e al sicuro. Le richieste di aiuto arrivano attraverso le missionarie con le quali collaboriamo in Albania: le sorelle del “Movimento Contemplativo Missionario P. De Foucauld” della Missione di Gostime e le Figlie della Carità di S. Vincenzo della Missione di Gramsh. Il progetto “I fiori di Beppe” nasce con l’intento di ricordare Giuseppe Zanotti, amico volontario e presidente dell’Associazione, attraverso opere e servizi. Con le offerte e donazioni ricevute per questi progetti abbiamo potuto accogliere e soddisfare alcune richieste d’aiuto. Nei giorni scorsi Suor Mira ci ha scritto da Gramsh per un nuovo bisogno. Una famiglia del villaggio di Ceruj non aveva i mezzi per ultimare la casa in costruzione. Il padre è in cattive condizioni di salute e non è in grado di sostenere lavori pesanti. La madre si occupa di tutto. I due hanno un bambino piccolo. Con la mediazione delle missionarie i lavori sono continuati e la casa è ormai finita. I muratori hanno continuato i lavori con generosità dicendo che avrebbero potuto aspettare per essere pagati. Servono circa 2000 euro per pagare gli operai e porte e finestre che sono state montate. “Vi prego se potete aiutarci saremmo molto felici” scrive Suor Mira. Aiutateci ad aiutare! Grazie